Gianni Gallo

Giovanni Gallo è medico-psicoanalista e psicodrammatista, interessato, da oltre trenta anni, ai temi della comunicazione e alle sue varie forme, in particolar modo, lo psicodramma, l’ipnosi e il teatro. Ha fondato L’Associazione Culturale “DIOTIMA” e la sua sezione “L’Alt(r)o Teatro”. E’ regista e attore ed ha curato la sceneggiatura, la regia e la direzione di più psicodrammi pubblici (rappresentazioni originali e sperimentali in cui si intrecciano tecniche teatrali e psicodrammatiche ad alto coinvolgimento emotivo).Ha curato personalmente e diretto, in veste di Assessore alla Cultura del Comune di Casagiove (CE), molteplici iniziative culturali, particolarmente teatrali, negli anni del suo mandato. Con la Compagnia “L’Alt(r)o Teatro”, ha curato la sceneggiatura, la regia ed è stato interprete, come attore, di varie rappresentazioni teatrali “drammatiche”, riguardanti tematiche particolarmente introspettive. Ha diretto e dirige laboratori teatrali nelle scuole medie superiori. Conduce, attualmente, un laboratorio di dizione e di struttura della poesia, lettura di brani poetici.
Da più di un decennio, con la Compagnia “L’Alt(r)o Teatro”, sta lavorando su testi classici da Platone, Aristofane, Sofocle a Leopardi fino ad autori contemporanei, passando attraverso Dante. Ed è proprio sul Sommo Poeta che si è soffermato il lavoro che ha dato vita ad un testo ispirato ad alcuni dei più bei Canti dell’Inferno della Commedia di Dante, Il V Canto, il XXVI Canto e il XXXIII. Titolo dell’Opera è:”ANNO 2000-L’INFERNO DI DANTE (amore, frode, tradimento)”, già messo in scena,con buon successo di pubblico e di critica.
Giovanni Gallo  ha eseguito delle Letture di Dante, in particolare la “Divina Commedia”, in vari luoghi.In collaborazione con la Curia Vescovile di Caserta, Giovanni Gallo è stato impegnato, in una originale “Lectura Dantis”, per oltre 40 incontri settimanali nella Cattedrale della città, 8 incontri all’Eremo di San Vitaliano a Casola, 6 incontri nel Duomo di Casertavecchia. E’ stato impegnato in incontri settimanali di letture di Dante anche al Conservatorio di Napoli. E’ in preparazione un progetto, molto ambizioso e impegnativo, di “Lectura Dantis”,  in Campania, di tutta la “Divina Commedia”.
L’Associazione culturale “DIOTIMA” ha svolto, a Caserta, attività sui temi della comunicazione, attraverso convegni, dibattiti, seminari e corsi annuali sullo psicodramma, sull’ipnosi, la psicoanalisi.  Ha svolto 3 convegni sulla Cultura a Caserta, uno ospitato dalla Facoltà di Scienze dell’Università di Caserta, uno in Piazza Dante a Caserta, un altro nel Centro culturale nello stabile comunale di Sant’Agostino a Caserta.
La sezione dell’Associazione denominata “L’alt(r)o Teatro”, da più anni lavora nel territorio casertano, spesso in collaborazione con le scuole medie secondarie  ( ove ha organizzato e diretto laboratori teatrali), col Provveditorato, con i Comuni della Provincia, con la Curia Vescovile di Caserta.
Ha organizzato in Teatro e nel Duomo di Casertavecchia spettacoli di mattina con le scuole della Provincia.
“L’Alt(r)o Teatro” tiene aperto un Laboratorio teatrale permanente, rivolto a tutti i giovani interessati.
Ultimi lavori de “L’Alt(r)o Teatro”, la compagnia diretta da Giovanni Gallo:
– “IL DEMONE” (amore platonico e sensualità)”,  dal “Simposio” di Platone.
– “PAOLO E FRANCESCA”, dal V Canto dell’Inferno della “Divina Commedia”.
– “L’ULTIMO VIAGGIO DI ULISSE”, dal XXVI Canto dell’Inferno della “Divina Commedia”.
– “Recital di poesie sul vino” (Baudelaire, Orazio e Catullo)
– “ANNO 2000-L’INFERNO DI DANTE” (amore, frode, tradimento)”  dal V – XXVI e XXXIII Canto dell’Inferno.
– “SACCO E VANZETTI”
– “Occhi di Sogno” da un racconto di Gabriel Garcia Marquez dal titolo “Occhi di cane azzurro”.
– “Dialogo tra la Pace e la Guerra”, liberamente ispirato da un’operetta morale di Leopardi “Dialogo tra la Moda e la Morte”.
– RECITAL di poesie “Frammenti di Vita”
– RECITAL “OMAGGIO A GIORGIO GABER”
– LETTURA TEATRALIZZATA DEL “PICCOLO PRINCIPE”
– “L’APOLOGIA DI SOCRATE” di platone
– “I CANTI” di Leopardi
– “LECTURA DANTIS” nel Duomo di Casertavecchia, nella Cattedrale di Caserta, nel Teatro di Corte della Reggia di Caserta, al Conservatorio di Napoli
-I “MARTEDI’ CULTURALI” (NELLA CATTEDRALE DI CASERTA E NEL DUOMO DI CASERTAVECCHIA). RASSEGNA ANNUALE, DI CIRCA SEI MESI, DI CULTURA E TEATRO INIZIATA IL 2003. L’ULTIMA SI E’ TENUTA DAL NOVEMBRE 2005 AL GIUGNO 2006 CON INCONTRI SETTIMANALI.
– “FRAMMENTI DI DISCORSI AMOROSI”: POESIE E BRANI DI PROSA SULL’AMORE
– “LA POESIA DI GARCìA LORCA” vita e poesie di federico  garcìa lorca
-RASSEGNA NELLE PIAZZE DI CASERTA CON 3 EVENTI TITOLATI:
“DIVERSI VERSI DI ALTA POESIA”  e  “PIAZZE  AI  POETI SOTTO IL CIELO”
– ”MANFRED” di Lord Byron  al Teatro di Corte della Reggia di Caserta
– lectura dantis al teatro di corte della reggia di caserta- “AT-TRAVERSO LEOPARDI”
– “LE FANFOLE” di Fosco Maraini
– ciclo di “Lectura Dantis” presso la Biblioteca Nazionale di Napoli
– “lettura dell’iliade”  presso la biblioteca nazionale di napoli
– “Lamento per la morte di Ignacio sanchez mejìAS” di federico garcìa lorca
-In preparazione “IL SIMPOSIO DI PLATONE”

GIOVANNI GALLO   VIA ROSSI n. 4 –  81100 CASERTA
E-MAIL mesmer9@virgilio.it


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: